Farrotto radicchio e salsiccia

Un primo piatto invernale a base di farro risottato con radicchio e salsiccia.

difficoltà
preparazione
cottura
Tipologia Piatto
Difficoltà
facile
Preparazione
8 minuti
Cottura
25 minuti
Tipologia
Primo Piatto

Il farrotto con radicchio e salsiccia è un primo piatto invernale molto goloso che vede protagonista il farro, in versione risottata. 

Il farro è un cereale utilizzato molto spesso per zuppe e insalate, ma può essere anche cucinato come un risotto, tostandolo in padella e poi cuocendolo aggiungendo pian piano il brodo vegetale. Il risultato è un primo piatto corposo e ricco di sapore!

Questa ricetta è molto facile e veloce da realizzare, soprattutto se scegliete un farro perlato che quindi non prevede ammollo e magari con tempi di cottura non troppo lunghi.

farrotto-radicchio-e-salsiccia

PAELLERA 'PROFESSIONALE' IN FUSIONE RISOLÌ®

Per realizzare questo piatto utilizzate la Paellera della linea Professionale di Risolì : una gamma di strumenti professionali pensati insieme ai migliori Chef, funzionali ed innovativi, realizzati in fusione d’alluminio, con fondo indeformabile ad alto spessore e antiaderente professionale ECO3 per una cottura senza grassi.

Ingredienti per 2 Persone

  • 180 g Farro perlato
  • 100 g Radicchio lungo (peso da pulito al netto degli scarti)
  • 1 Maiale salsiccia
  • 4 cucchiai Olio Extravergine D'Oliva
  • qb Cipolla
  • 1,5 bicchiere Vino rosso
  • qb Sale
  • qb Pepe nero
  • qb Brodo vegetale
  • 2-3 cucchiai Grana Padano grattugiato

Preparazione

  1. Per prima cosa lavate accuratamente il farro e mettetelo in un colino a perdere l'acqua.
  2. Pulite il radicchio tagliando via la parte del gambo e le foglie più esterne. Lavate bene le foglie, asciugatele e rimuovete con un coltello la parte centrale bianca. Tagliate la parte rossa delle foglie a listarelle e tenete da parte.
  3. Togliete la carne di maiale dal budello e tagliatela a pezzetti.
  4. In un tegame fate appassire un po' di cipolla affettata finemente in 3 cucchiai di olio.
  5. Aggiungete la salsiccia e fatela dorare per 2-3 minuti. Aggiungete anche il radicchio e fatelo appassire velocemente.
  6. Aggiungete il farro e tostatelo a fiamma vivace dopodiché sfumate con il vino rosso.
  7. Una volta evaporato il vino iniziate a cuocere il farro con il brodo vegetale bollente aggiungendolo a mestoli e girando spesso, proprio come si fa per il risotto fino ad ultimare la cottura del farro.
  8. Spegnete, aggiustate di sale e pepe e mantecate con un cucchiaio di olio e 2-3 cucchiai di grana grattugiato.

 

Note

Assicuratevi di aver comprato il farro perlato che non necessita di ammollo. I tempi di cottura sono comunque indicativi e variano a seconda di quelli indicati sulla confezione, tenendo sempre conto che con la cottura risottata sono sempre un po' più lunghi.